Posizionamento SEO

Fattori di posizionamento su Google: quali sono i più importanti per il ranking?5 min read

3 Maggio 2021
Avatar

author:

Fattori di posizionamento su Google: quali sono i più importanti per il ranking?5 min read

Conoscere quali sono i principali fattori che incidono sul posizionamento del tuo sito web su Google significa avere una visione chiara di come funzionano la SEO e il principale motore di ricerca. Partendo dalle basi, cerchiamo di capire cosa influenza il ranking del tuo sito web. I fattori di posizionamento su Google sono tutti quegli elementi che influenzano in maniera determinante il posizionamento di un sito web nei risultati dei motori di ricerca, ovvero nella SERP.

Fattori di posizionamento su Google: i più importanti

Si tratta, quindi, di tutti gli elementi che Google utilizza, insieme all’algoritmo di calcolo, per definire il posizionamento di un sito web in uno specifico risultato, per una specifica keyword o query di ricerca e per una specifica posizione geografica. Conoscere in maniera approfondita i fattori di posizionamento su Google significa acquisire maggiore padronanza della SEO, ottenendo così risultati sempre migliori per il tuo sito web.

Prima di procedere alla lettura, però, tieni a mente una cosa: i fattori di ranking di Google si stimano essere circa 200, e ognuno di loro ha una sua specifica influenza all’interno dell’algoritmo di calcolo che premia e decide il posizionamento di un sito web nelle SERP di Google. Conoscerli tutti a memoria è difficile, perciò in questo articolo prenderemo in considerazione solo quelli più importanti e incisivi per il posizionamento di un sito web. Vediamo quindi quali sono.

Titoli e meta description

Tra i fattori di posizionamento, i primi elementi che Google prende in considerazione per comprendere il contenuto e valutare la qualità di una pagina web sono:

  • il titolo H1;
  • i tag title;
  • la meta description.

Questi sono tutti elementi che influenzano profondamente il posizionamento di un sito web e sui cui si può intervenire. Non a caso, si consiglia sempre di rendere unico ogni tag title, senza duplicarli, e di posizionare la parola chiave per cui desideri posizionarti all’inizio del tag title. La keyword, ovviamente, deve essere presente anche nel titolo H1, che all’interno dell’articolo va utilizzato una sola volta. Gli altri tag title come H2, H3, H4 ecc., invece, possono essere ripetuti più volte per fornire una struttura gerarchica al contenuto. Infine, la meta description è un fattore di ranking indiretto, perché può migliorare il click-through-rate della pagina.

Keyword

Un tempo i contenuti sui motori di ricerca si posizionavano solo grazie all’utilizzo di un’unica keyword. Nel corso degli anni, però, i motori di ricerca (Google in primis) hanno dovuto adattarsi alle query di ricerca lunghe digitate dagli utenti, che utilizzano un linguaggio molto più naturale.

Ovviamente, per posizionarsi su Google non basta semplicemente utilizzare le keyword, ma occorre tenere in considerazione anche altri fattori. Per esempio, la pertinenza semantica delle parole chiave col contenuto e il loro posizionamento strategico in pagina sono parametri molto più importanti della mera ripetizione della keyword principale, che influenza negativamente il ranking. Inoltre, la parola chiave con cui si desidera posizionarsi sui motori di ricerca dovrebbe essere utilizzata nelle prime 100 parole del testo. Infine, per aumentare ancor di più le probabilità di posizionarti tra i primi posti nella SERP, assicurati che la keyword o frase per cui vuoi posizionarti corrisponda esattamente alla query di ricerca dei tuoi utenti.

Qualità dei contenuti

Uno dei più importanti fattori di posizionamento su Google è senza dubbio la qualità dei tuoi contenuti. Ma che significa esattamente? Ortografia, grammatica, leggibilità, formattazione e lunghezza sono tutti fattori da considerare per valutare la qualità dei tuoi contenuti.

Testi lunghi e approfonditi sono particolarmente apprezzati da Google, che viceversa penalizza contenuti superficiali e di bassa qualità. Tieni presente, però, che devi curare anche la formattazione del testo, perciò utilizza frasi e paragrafi brevi e suddividi il testo in diverse sezioni. In questo modo faciliterai la lettura degli utenti, rendendo l’esperienza più piacevole.

Inoltre, quando crei i tuoi contenuti, ricordati sempre che stai scrivendo in primis per gli utenti e non per l’algoritmo di Google.

Autorevolezza e rilevanza

Google, nel determinare la posizione da assegnare ad un sito web nella SERP, dà grande importanza all’autorevolezza e alla rilevanza che esso possiede. Il page quality rating è determinato dalla qualità, dalla lunghezza e dalla completezza informativa dei contenuti. Non solo, anche un’architettura informativa logica concorre ad aumentare la rilevanza di un sito web, insieme alle eventuali valutazioni negative degli utenti.

Dispositivi mobili e velocità

Ormai la maggior parte degli utenti naviga su Internet attraverso gli smartphone, perciò Google si è adeguato e ha deciso di premiare con maggiore visibilità tutti quei siti che sono mobile-friendly. Ciò significa che per posizionarti meglio su Google non dovrai utilizzare pop-up a schermo intero, dovrai rendere accessibili i link e dovrai rendere i tuoi contenuti facilmente leggibili.

Google, inoltre, attribuisce una grande rilevanza alla velocità di caricamento del sito, per questo ha deciso di inserire questo elemento tra i suoi fattori di ranking. Più velocemente si caricheranno le pagine del tuo sito web, più l’esperienza utente migliorerà, regalando maggiore visibilità al tuo sito web.

Link

Infine, tra i principali fattori di posizionamento su Google vi è l’utilizzo dei link. I link interni vanno ottimizzati, creando una struttura che comunichi rilevanza e autorevolezza del tuo sito e dei tuoi contenuti a Google.

I link esterni, invece, sono collegamenti che vanno dal tuo sito verso pagine esterne di altri siti web. Per guadagnare visibilità sulla SERP, quindi, fai molta attenzione a linkare solo siti e fonti autorevoli e affidabili. Diversamente, Google penalizzerà molto il tuo posizionamento nella SERP.

Infine, anche i link in entrata sono un fattore di ranking determinante nel migliorare il posizionamento su Google. Più altri siti web linkano il tuo sito, aumentando così il traffico, più tu guadagni autorevolezza e affidabilità, migliorando il tuo posizionamento.

 

 

Contents
Contents è una marketing tech company innovativa e altamente performante che ha sviluppato una piattaforma software proprietaria che analizza, produce e diffonde contenuti originali. Contents utilizza inoltre il sistema di Natural Language Generation, basato sull’Intelligenza Artificiale, che permette di creare, in pochi secondi, contenuti nativamente multilingue e personalizzati, senza alcun bisogno di intervento umano. I nostri servizi sono pensati per e-commerce, editors e web agency. Iscriviti gratis!

Avatar

Contents è una Marketing Tech company che analizza, produce e diffonde contenuti originali, nativamente multilingue, su qualsiasi argomento desideri. Se hai dubbi, richieste o vuoi conoscere il piano ideale per te, non esitare a contattarci. Registrati per avere il tuo piano personalizzato.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *